arte

10 di aprile

io.jpg

L’aria era pesante e colava come olio

lenta e calda

lasciando filtrare un sole

velato e stanco

così iniziava il mio giorno.

Sono nata in un’isola

di sole e mare

tagliente di scogli

e di tramonti infuocata

profumata di zagare bianche

e di gelsomini.

Pioveva.

E le urla di mia madre

si confondevano col temporale d’aprile

e spumeggiava il mare

sempre più scuro.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...