fotografia, Poesia

Oggi sul calar della sera

Foto Nikon (rosanna fiori)

prova

Oggi sul calar della sera quando il campo solare
di verde odorava di fieno giallo sulle nuvole apriva
il mio canto e sospettava che tu mi ascoltassi

vento leggero quando sulla soglia entravi sospinto
dall’anima dei miei morti che ormai ho dimenticato
nel cimitero sul colle non hanno che fiori finti e
poche lacrime

Poche lacrime che sulla terra rifioriranno gemme
ma l’estate è finita come finisce un sogno nel risveglio

e il mio mattino sempre uguale senza spigoli
senza la voglia di ricominciare mi fa chiudere
gli occhi ancor prima che si aprano

quando la cicala sulla quercia giù in basso
palpita ansimando sul ventre stordendo di felicità
e stridula continua e continua e canta

nessun lamento il giorno la colpirà
neanche il mio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...