fotografia, Poesia, viaggi

Istambul

Foto Nikon rosanna fiori (selezione dai miei viaggi)

 

 

Dove nell’aria fluttuano i gabbiani

e spuma il mare del Bosforo

i tetti di Istambul sono un mare nel mare.

Infiniti i sospiri di questa città,

dove il tempo scorre solo in un senso

e la vertigine fa girare la testa

nella folla immensa dei suoi mercati.

I mercati di Istambul sono un mare nel mare.

Infiniti i colori volteggiano come le sue sete

appese sotto al cielo

e i profumi, gli odori

palpitano nelle vie.

I colori di Istambul sono un mare nel mare.

E ho camminato, attaccata alla tua mano,

con la paura di perdermi,

fino al tramonto.

Quando il sole scende dietro la città,

le luci sono fiaccole

che circondano le moschee

e le sospendono nel cielo,

rotonde e nere

galleggiano

tirate su dai minareti a punta.

Le moschee di Istambul sono un mare nel mare.

E un mare nel mare sono le voci di questa città

che volano come i gabbiani

e strillano come le rondini

e ti avvolgono, ti ossessionano

ti calpestano, ti soffocano.

E ho camminato attaccata alla tua mano,

con la paura di perdermi,

fino al tramonto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...