fotografia, Poesia

Sono sgomenta

Foto Nikon (Rielaborazione rosanna fiori) 

Sono sgomenta

come i cipressi del mio giardino

presi a schiaffi dal vento autunnale

mentre ti guardo negli occhi

e mi trafiggi.

Ho freddo,

lo sgretolio del mio corpo

mi annulla

e cado

come l’acqua dalla gronda cade

goccia a goccia.

E ho sguazzato,

sollevando spruzzi,

nella tua vita e nella mia,

come su una tela

ho tessuto la trama,

ma alla fine ho privato te e me

di quanto serve.

E mi schiaffeggi

col vento del tuo inutile odio.

Vorrei essere assolta da un prete qualsiasi

che sia un uomo

o da un uomo

che sia una donna

come me.

Vorrei essere assolta da un dio qualsiasi

che mi assomigli un po’.

Con la sua mano alzata sulla mia testa

benedica i miei sbagli

e tu, sguattero della mia esistenza,

servo umile e misero,

ti piegherai come i cipressi del mio giardino.

2 pensieri su “Sono sgomenta”

Rispondi a rosannafiori Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...