arte, fotografia, Poesia

Cascais

Foto Nikon (rosanna fiori)     Su queste rocce acide del Portogallo accecate dal sole se chiudo gli occhi, vedo l’infinito. Solo l’ardore dell’oceano ha il calore nelle vene che pulsano. Con quale enormità l’orizzonte schizzato di fronte ai miei occhi racchiude il mio pensiero che batte alle tempie come l’onda si frange potente.